La diagnostica per immagini è il termine moderno utilizzato per indicare tutte le modalità di formazione delle immagini biomediche utilizzate a scopo diagnostico che permettono di conoscere, attraverso la formazione di immagini radiologiche nel vivente, la presenza di uno stato patologico. Una varietà di macchine e tecniche sono in grado di creare immagini delle strutture e delle attività all'interno del vostro corpo. Molti test di imaging sono indolori e facili . Alcuni test comportano l'esposizione ad una piccola quantità di radiazioni .
La diagnostica per immagini raggruppa differenti metodologie di studio del corpo umano quali la Radiologia Digitale, la Densitometria Minerale Ossea, la Tomografia Assiale Computerizzata (TAC), la Risonanza Magnetica Nucleare(RMN) e la Diagnostica Ecografica ad Ultrasuoni;

Orari Ambulatorio Diagnostica per Immagini

08:00 - 20:00

Dal Lunedi al Venerdi

08:00 - 12:30

Il Sabato

Giorni Chiusura: Domenica


Attività Diagnostica per Immagini

  • Densitometria Minerale Ossea

    Densitometria Minerale Ossea

    La Mineralometria ossea computerizzata, detta anche assorbimetria a raggi X a doppia energia (DXA), è una forma avanzata della tecnologia a raggi X che viene utilizzato per misurare la perdita di massa ossea. Il metodo DEXA ad oggi è lo standard stabilito per misurare la densità minerale ossea (BMD).
    E’ un test medico non invasivo che aiuta i medici a diagnosticare e trattare l'osteoporosi, una condizione che colpisce spesso le donne dopo la menopausa. L'osteoporosi comporta una graduale perdita di calcio, così come i cambiamenti strutturali, provocando le ossa più sottili, più fragili e più soggette a rotture.
    Il test DXA può anche valutare il rischio individuale per lo sviluppo di fratture. Il rischio di frattura è influenzata dall'età, il peso corporeo, la storia di una precedente frattura, una storia familiare di fratture osteoporotiche e le questioni di stile di vita come il fumo di sigaretta e il consumo eccessivo di alcol. 

  • Diagnostica Ecografica

    Diagnostica Ecografica

    L’ecografia è una tecnica diagnostica che produce immagini di organi del nostro corpo mediante l’utilizzo di onde sonore ad altissima frequenza, chiamate Ultrasuoni. L’apparecchiatura ottiene le immagini sfruttando la diversa capacità di penetrazione e di riflessione delle onde nei diversi tessuti. L’immagine che si ottiene mostra in tempo reale una sezione della struttura esaminata consentendo di distinguere anche eventuali parti in movimento. Per le frequenze utilizzate, l’attraversamento dei tessuti da parte degli ultrasuoni non produce conseguenze apprezzabili: per questo motivo non sono stati documentati, ad oggi, effetti dannosi imputabili all’ecografia, che può essere quindi considerata un esame privo di rischi e senza alcuna controindicazione. Essa consente di studiare in maniera dettagliata molti organi ( fra i principali possiamo citare la tiroide, linfonodi, mammella, muscoli e tendini, fegato e vie biliari, pancreas, milza, reni, prostata, vescica, utero , ovaie, etc. ), oltre ad essere la metodica di riferimento nello studio del fisiologico sviluppo del feto nella vita intrauterina, consentendo la valutazione diretta del corretto sviluppo dei diversi organi. In gran parte dei percorsi diagnostici l’ecografia ,spesso, rappresenta sia l’accuratezza sia per la semplicità d’esecuzione, la prima delle metodiche di imaging a disposizione del Radiologo e per questo rappresenta un esame cosiddetto di “primo livello”.

  • Radiologia Digitale

    Radiologia Digitale

    La Radiologia digitale è una tecnica che prevede l'ottenimento di immagini radiologiche digitalizzate in formato digitale. Essa  permette di ottenere immagini di qualità riducendo i tempi di esposizione dei pazienti  alle radiazioni ed i tempi tecnici per l’ottenimento dell’immagine.
    Le immagini radiografiche possono essere fornite sia in formato digitale che in stampa laser.


    Nel nostro centro è possibile effettuare i seguenti esami: Radiologia digitale diretta e contrastografica, Mammografia digitale e Tomosintesi ad alta Definizione, OPT (ortopantomografia) e Telecranio, Isterosalpingografia, Urografia Endovenosa e dell’Apparato digerente.

  • Risonanza Magnetica Nucleare ( RMN )

    Risonanza Magnetica Nucleare ( RMN )

    La Risonanza Magnetica è una tecnica di imaging che consente ai medici di esaminare tutte le strutture del corpo umano senza l'uso di raggi X, utilizzando un grande magnete, un'antenna e una sofisticata elaborazione informatica per produrre immagini.
    E'utilizzata per la diagnosi precoce di cancro, problemi muscolo-scheletrici, cervello ed altri disturbi del sistema nervoso, come ictus, lesioni traumatiche, e la sclerosi multipla.
    Per effettuare l’esame di solito non è necessaria nessuna preparazione speciale, tuttavia, si deve essere consapevoli che qualsiasi oggetto metallico può interferire con il magnete è quindi indispensabile avvisare il personale qualificato di un eventuale presenza di protesi ( interna o esterna ). Inoltre è assolutamente vietato eseguire l’esame ai pazienti portatori di pacemaker cardiaci.

    Cosi come per la TAC, anche per la RM sulla base del quesito diagnostico, viene richiesta la somministrazione di mezzo di contrasto per modificare le proprietà magnetiche dei tessuti.

  • Tomografia Assiale Computerizzata ( TAC )

    Tomografia Assiale Computerizzata ( TAC )

    La TAC Multistrato è un esame diagnostico che impiegando una complessa apparecchiatura a raggi X consente di ricostruire al computer “sezioni” della regione corporea indagata. E’ un esame definito “di secondo livello”, cioè volto a chiarire dubbi diagnostici di una certa importanza, ai quali gli esami radiologici ed ecografici più semplici e meno costosi non sono arrivati a dare una risposta definitiva. La tomografia computerizzata può essere utilizzata in qualsiasi distretto corporeo. Per rendere meglio analizzare le strutture parenchimali, (encefalo, polmone, fegato, pancreas, reni, utero), dei vasi arteriosi (aorta) e venosi è spesso necessario far ricorso al mezzo di contrasto, che viene somministrato per via endovenosa. Mediante l’uso di una Tac Multistrato è possibile, con l’utilizzo di software dedicati, effettuare ricostruzioni tridimensionali di qualsiasi organo si voglia esaminare. Inoltre per le pazienti in età fertile, l’esame va eseguito solo se sia possibile escludere lo stato di gravidanza.


Cerca Prestazioni in Diagnostica per Immagini


Cerca

Consulta elenco completo prestazioni

Consulta